Comunità"   Cuore di Gesù "
trinitàcg
cuorecg
Profezie dal 1988 al 2000

 

homemessa_malatiadorazioneincontri_preghieraevangelizzazione_volontariatoritiri_eventilibri

 

PROFEZIE E PAROLE DI CONOSCENZA SCELTE RELATIVE AGLI INIZI DELLA VITA DELLA COMUNITA’
DAL 4/1/1990 AL 20/1/1990

04/01/90 - Is 6,8  
Il Signore mi disse: “Chi manderò e che andrà per noi? Eccomi manda me”.“Va’ e riferisci a questo popolo”. Questo popolo mi onora con le labbra ma non  con il cuore.
 

05/01/90 - 2 Cr 3
Salomone cominciò a costruire il tempio del Signore in Gerusalemme sul monte Moria dove il Signore era apparso a Davide suo padre, nel luogo preparato da Davide sull’aia di Ornan il Gebuseo. Incominciò a costruire nel secondo mese dell’anno quarto del suo regno.… Egli ricoprì l’interno di oro purissimo. Ricoprì con legno di abete il vano maggiore e lo rivestì d’oro fino; sopra vi scolpì palme e catenelle. Rivestì l’aula con pietre preziose per ornamento. L’oro era oro di Parvàim… Rivestì d’oro la navata… Costruì la cella del Santo dei santi …Le ali dei cherubini erano… Fece ghirlande e le pose sulla cima delle colonne.


2 Cr 4  
Salomone fece l’altare di bronzo… Fece anche dieci recipienti… Fece dieci candelabri d’oro… Fece dieci tavoli… Fece il cortile dei sacerdoti… Salomone fece tutti gli oggetti destinati al tempio... Quanto alle porte del tempio, i battenti interni verso il Santo dei santi e i battenti della navata del tempio erano d’oro.


1 Cr 13 - L’arca ricondotta da Kiriat-Iearim
Davide si consigliò con i capi di migliaia e di centinaia e con tutti i prìncipi. …
….L’arca di Dio rimase nella casa di Obed-Edom tre mesi. Il Signore benedisse la casa di Obed-Edom e quanto gli apparteneva.


1 Re 6 – La costruzione del Tempio
...In tal modo Salomone costruì il tempio; dopo averlo terminato, lo ricoprì con assi e travi di cedro. Innalzò anche l’ala laterale intorno al tempio, alta cinque cubiti per piano; la unì al tempio con travi di cedro. E il Signore parlò a Salomone e disse: «Riguardo al tempio che stai edificando, se camminerai secondo i miei decreti, se eseguirai le mie disposizioni e osserverai tutti i miei comandi, uniformando ad essi la tua condotta, io confermerò a tuo favore le parole dette da me a Davide tuo padre».


06/01/90 - Profezia:
Sono venuto nel mondo per salvarvi, per purificarvi, per prendere sopra di me tutti i peccati del mondo. Non dovete avere paura di me, io vi amo…Voglio realizzarvi, guarirvi da tutto quello che può allontanarvi da me. Abbandonatevi a me, io vi darò la vera vita, vi darò la vera gioia e affiderò a voi il disegno di Dio Padre”.


08/01/90 - 2 Cr 34 – La Riforma di Giosia
...Il re, stando in piedi presso la colonna, concluse un’alleanza davanti al Signore, impegnandosi a seguire il Signore, a osservarne i comandi, le leggi e i decreti con tutto il cuore e con tutta l’anima, eseguendo le parole dell’alleanza scritte in quel libro. Fece impegnare quanti si trovavano in Gerusalemme e in Beniamino. Gli abitanti di Gerusalemme agirono secondo l’alleanza di Dio, del Dio dei loro padri. Giosia rimosse tutti gli abomini da tutti i territori appartenenti agli Israeliti; costrinse quanti si trovavano in Israele a servire il Signore loro Dio. Finché egli visse non desistettero dal seguire il Signore, Dio dei loro padri.


2 Cr 35  - Preparazione della Pasqua
Immolate gli agnelli pasquali, purificatevi e mettetevi a disposizione dei vostri fratelli, secondo la parola del Signore comunicata per mezzo di Mosè»…Così in quel giorno fu disposto tutto il servizio del Signore per celebrare la pasqua e per offrire gli olocausti sull’altare del Signore, secondo l’ordine del re Giosia. Gli Israeliti presenti celebrarono allora la pasqua e la festa degli azzimi per sette giorni. Dal tempo del profeta Samuele non era stata celebrata una pasqua simile in Israele; nessuno dei re di Israele aveva celebrato una pasqua come questa celebrata da Giosia, insieme con i sacerdoti, i leviti, tutti quelli di Giuda, i convenuti da Israele e gli abitanti di Gerusalemme.


2 Re 2  - Gli inizi - Rapimento di Elia, che ha per successore Eliseo
Elia prese il mantello, l’avvolse e percosse con esso le acque, che si divisero di qua e di là; i due passarono sull’asciutto. Mentre passavano, Elia disse a Eliseo: «Domanda che cosa io debba fare per te prima che sia rapito lontano da te». Eliseo rispose: «Due terzi del tuo spirito diventino miei». Quegli soggiunse: «Sei stato esigente nel domandare. Tuttavia, se mi vedrai quando sarò rapito lontano da te, ciò ti sarà concesso; in caso contrario non ti sarà concesso». Mentre camminavano conversando, ecco un carro di fuoco e cavalli di fuoco si interposero fra loro due. Elia salì nel turbine verso il cielo. Eliseo guardava e gridava: «Padre mio, padre mio, cocchio d’Israele e suo cocchiere». E non lo vide più. Allora afferrò le proprie vesti e le lacerò in due pezzi. Quindi raccolse il mantello, che era caduto a Elia, e tornò indietro, fermandosi sulla riva del Giordano. Prese il mantello, che era caduto a Elia, e colpì con esso le acque, dicendo: «Dove è il Signore, Dio di Elia?». Quando ebbe percosso le acque, queste si separarono di qua e di là; così Eliseo passò dall’altra parte. Vistolo da una certa distanza, i figli dei profeti di Gerico dissero: «Lo spirito di Elia si è posato su Eliseo».


08/01/90 - Ez 42 

  1. Adiacenze del tempio
  2. Dimensioni dell’atrio      

Ez 43  - Ritorno del Signore ….«Figlio dell’uomo, questo è il luogo del mio trono e il luogo dove posano i miei piedi….tutto il territorio che lo circonda è santissimo; ecco, questa è la legge del tempio».

  1. L’altare
  2. Consacrazione dell’altare

At 27,21/26 – 33/38 - La partenza per Roma
…Da molto tempo non si mangiava, quando Paolo, alzatosi in mezzo a loro, disse: «Sarebbe stato bene, o uomini, dar retta a me e non salpare da Creta; avreste evitato questo pericolo e questo danno. Tuttavia ora vi esorto a non perdervi di coraggio, perché non ci sarà alcuna perdita di vite in mezzo a voi, ma solo della nave. Mi è apparso infatti questa notte un angelo del Dio al quale appartengo e che servo, dicendomi: Non temere, Paolo; tu devi comparire davanti a Cesare ed ecco, Dio ti ha fatto grazia di tutti i tuoi compagni di navigazione. Perciò non perdetevi di coraggio, uomini; ho fiducia in Dio che avverrà come mi è stato annunziato. Ma è inevitabile che andiamo a finire su qualche isola»….Finché non spuntò il giorno, Paolo esortava tutti a prendere cibo: «Oggi è il quattordicesimo giorno che passate digiuni nell’attesa, senza prender nulla. Per questo vi esorto a prender cibo; è necessario per la vostra salvezza. Neanche un capello del vostro capo andrà perduto». Ciò detto, prese il pane, rese grazie a Dio davanti a tutti, lo spezzò e cominciò a mangiare. Tutti si sentirono rianimati, e anch’essi presero cibo. Eravamo complessivamente sulla nave duecentosettantasei persone. Quando si furono rifocillati, alleggerirono la nave, gettando il frumento in mare.


Ez 45,1/6 - 13/17 - Divisione del paese. Parte del Signore
…«Quando voi spartirete a sorte la regione, in eredità, preleverete dal territorio, in offerta al Signore, una porzione sacra, lunga venticinquemila cubiti e larga ventimila: essa sarà santa per tutta la sua estensione. Di essa sarà per il santuario un quadrato di cinquecento cubiti per cinquecento, con una zona libera all’intorno di cinquanta cubiti. In quella superficie misurerai un tratto di venticinquemila cubiti di lunghezza per diecimila di larghezza, dove sarà il santuario, il Santo dei santi. Esso sarà la parte sacra del paese, sarà per i sacerdoti ministri del santuario, che si avvicinano per servire il Signore: questo luogo servirà per le loro case e come luogo sacro per il santuario. Uno spazio di venticinquemila cubiti di lunghezza per diecimila di larghezza sarà il possesso dei leviti che servono nel tempio, con città dove abitare. Come possesso poi delle città assegnerete un tratto di cinquemila cubiti di larghezza per venticinquemila di lunghezza, parallelo alla parte assegnata al santuario: apparterrà a tutta la gente d’Israele. - Offerte per il culto  …Questa sarà l’offerta che voi preleverete: un sesto di efa per ogni comer di frumento e un sesto di efa per ogni comer di orzo. Norma per l’olio - che si misura con il bat - è un decimo del bat per ogni kor. Dieci bat corrispondono ad un comer, perché dieci bat formano un comer. Dal gregge, una pecora ogni duecento, dai prati fertili d’Israele. Questa sarà data per le oblazioni, per gli olocausti, per i sacrifici di comunione, in espiazione per loro. Parola del Signore Dio. Tutta la popolazione del paese sarà tenuta a questa offerta verso il principe d’Israele. A carico del principe saranno gli olocausti, le oblazioni e le liberazioni nelle solennità, nei noviluni e nei sabati, in tutte le feste della gente d’Israele. Egli provvederà per il sacrificio espiatorio, l’oblazione, l’olocausto e il sacrificio di comunione per l’espiazione della gente d’Israele». - Festa della pasqua…abbia peccato per errore o per ignoranza: così purificherete il tempio…


Ez 44,4/5 - Regole di ammissione al tempio
...Poi mi condusse per la porta settentrionale, davanti al tempio. Guardai ed ecco la gloria del Signore riempiva il tempio. Caddi con la faccia a terra e il Signore mi disse: «Figlio dell’uomo, sta’ attento, osserva bene e ascolta quanto io ti dirò sulle prescrizioni riguardo al tempio e su tutte le sue leggi; sta’ attento a come si entra nel tempio da tutti gli accessi del santuario…


03/03/90
- Ti amo come una figlia, tu sei la mia bambina, resta sempre bambina sempre.
Io sono il tuo sostegno, volgi sempre gli occhi a me. Non provare a voler capire i miei piani per te e per questa comunità, faccio io i miei piani, completo io i miei piani, ma io ti aiuterò senza che tu capisca sempre quello che faccio. Non è necessario che tu capisca, ho bisogno del tuo amore e della tua disponibilità perché voglio usarti e sto usandoti e continuerò ad usarti. Tu non capirai in ogni caso cosa faccio io, tu non capisci in nessun caso il ruolo della croce e dell’opposizione, sto costruendo un tempio e tu sei la base di questo tempio. Costruisco su di te attorno a te, ti uso non è necessario che tu capisca in ogni caso. E’ necessario il tuo amore e la tua disponibilità. Tu servi a me, tu non capisci ma renditi disponibile perché io lavoro intorno a te. Tu non capisci lo scandalo della croce.

13/01/90

- Parola per il nome della Comunità.

- Fu presentato a Gesù il volume del profeta Isaia.

- Tu sei il mio figlio prediletto del quale mi sono compiaciuto.

- Io ti amo di un amore eterno.

- Ascoltatemi e vedrete quanto vi amo.

- Tu sei il tempio dello Spirito Santo.

20/01/90 - Parole e Profezie

- Io vi ho dato il mio Spirito perchè portiate la luce al mondo intero. Non indugiate.

- Seguite le mie vie con umiltà, purezza di cuore, semplicità, lode e gloria a te.

- Io vi ho uniti fin dalla nascita per seguire la mia strada. Io vi amo, non abbiate paura. L’Angelo Custode vi farà strada. Andate avanti.

- Vi mando per sentieri bui e tortuosi. Il mio spirito è con voi. La mia luce riflette sui vostri visi. Testimoniatela, testimoniatemi sempre. Io sono con voi.

- La vostra luce non si spegnerà mai perchè è la mia luce.

- Voi Siete ricchi del mio spirito, ho messo il mio spirito in abbondanza dentro di voi. Non preoccupatevi. Io vi aiuterò. Io solo so quello che voglio.

- Sono entrato nel vostro cuore con potenza.

- Vi ho scelti come testimoni della mia parola.

Gv 15,18

 

Preghiamo per la grazia di far parte di questa comunità.

Preghiera:
Signore ci mettiamo nelle tue mani, ti chiediamo la grazia di essere una cosa sola con te. Noi non sappiamo come fare perchè non vogliamo modelli.
Fai tu, noi camminiamo nei tuoi sentieri.
Tu ci dai un passo alla volta e noi seguiamo te Signore, perchè vogliamo seguire te.
Aiutaci Signor.
 trasformaci come tu vuoi Signore che ognuno di noi sia per te
Signore Gesù ti chiediamo di indicarci la strada, la tua volontà in questo momento di preghiera molto forte.
Vogliamo essere guidati da te perchè, uniti a te, formiamo il tuo corpo unico.
Gesù tu che ci hai dato il cuore, fa’ che possa diffondere il tuo amore
che scorre dal tuo cuore.
Plasmaci e rendici tuoi strumenti. Amen

 

PROFEZIE E PAROLE:

19/01/1990

- Abbandonatevi a me che sono il vostro Dio. Gesù parla: vi do tutto il mio amore, tutta la grazia. Ho un disegno speciale per ognuno di voi. Lasciatevi guidare e abbiate fiducia in me.
- Non sai, dice il Signore, che sono Io il Signore della tua vita, sono Io il Signore di questa Comunità, che sono Io anche il Signore del futuro, del futuro tuo, del futuro di questa Comunità, del futuro del mondo. Non preoccuparti ti chiamo a seguire, perchè faccio tutte le cose buone; non dico che non avrai la croce e non dico che questa Comunità non avrà la croce, ma dico che sono Io il Signore della tua vita e di questa Comunità, sono Io il Buon Pastore.

     - Questa Comunità ha la croce, ma il Signore è nella croce, è lui il Signore delle cose impossibili.                   Per tutto ciò che Lui vuole è nella passione dell’amore, perchè la croce non è la fine ma l’inizio                   dell’amore.
     - Visione conferma, Cristo corona di spine. Ci avviamo alla vita di preghiera.
     - La Crocifissione – la morte – il cuore di Gesù pieno di amore per me e per ognuno di noi, trafitto             dalla lancia. Il nome è già presente.
     - E’ bello il nome “Cuore di Gesù”. E’ il nome della Comunità.
     - Andate per le strade di tutto il mondo, chiamate amici per far festa, c’è posto per tutti alla             mia  mensa.
     - Io sono venuto a portare la pace.
     - Grazie Signore perchè tu mi tieni unito e mi inviti ad entrare nel tuo cuore.
     - Grazie Signore perchè il nostro cuore è dentro il tuo cuore.

          Dice il Signore Dio: “Ecco, Io stesso cercherò le mie pecore. E ne avrò cura come il  pastore                                              passa rassegna le sue pecore che erano state disperse...
       

            Il Signore dice a Pietro che ha paura di camminare sul lago.“Pietro, perchè hai poca fede?”
Umiliatevi sotto la potente mano di Dio, egli ha cura di ogni vostra preoccupazione. (Pt 5,6/9).
Conservate la pace, il Dio dell’amore e della pace sarà con voi. Se porti la croce con me, sarai felice. Apri la tua bocca, la vorrò riempire nei momenti di tentazione. Rivolgiti alla mia madre che ti può capire sempre. Preghiera = Ave Maria. Io attraverso te farò meraviglie, tu sarai colei che mi porterà tante persone che non mi conoscono. (Ef 6,18).

PER I DONI:            Dono dell’amore misericordioso del Padre, che ha compassione e che ama a prescindere da tutto, anche coloro che ti hanno fatto del male. (Dono di saziare, nutrire). I doni vengono fuori da tutta la tua persona.

“Il mio cuore è grande, comprende tutti i cuori, ma il tuo è al centro perchè il mio amore per te è speciale: la mia luce brillerà in te come luce sul moggio. Non dubitare di me, guardami e credi nel Vangelo. Il Signore ti protegge in tutte le cose della vita”.

“Venite a me voi che siete affaticati e stanchi e io vi darò riposo”.
Cercalo. Il Signore ti vuole mostrare il suo grande amore e riempire il tuo cuore. Lasciati andare, Gesù dà lo Spirito Santo a quelli che lo seguono. (Gv 14,14/18).

Benedici lo splendore della luce, dei colori, guarda lo splendore di Dio.
“Cerca il mio amore, lo troverai”.
Il Signore ti guarisce dalle vecchie ferite. “Credi fermamente in me, ti voglio riempire con lo Spirito Santo”.
Il Signore crea cose nuove nella tua vita.
“ Nessuno di voi s’illuda perchè solo la sapienza del Signore è giusta".
Tu ci mostrerai i veri valori, il Signore vede e provvede.


DONI: grazia della gioia, dell’accettazione dello Spirito d’Amore.

 

PROFEZIA:

            “Rinnova la tua promessa, la tua scelta è la mia scelta, non la tua. Apri la bocca e proclama la mia parola. Diventa bambino per entrare nel mio regno. Sei la mia storia, non aver timore di nessuno, parla sempre di me, io sarò con te.”
Il Signore ti riempie del suo Spirito (1 Cor 6,9/10). Tu cercherai il Regno dei Cieli. Stai libero verso il Signore, lasciati andare a lui. “Rivolgiti alla mia mamma, non essere schiavo degli ambienti dove vivi.”
(Rm 3,6/11) “Il nostro uomo vecchio è stato crocifisso con lui. Infatti chi è morto è libero dal peccato.”
            “Cerca il Regno dei Cieli e, tutte le cose che sono del cielo e il resto, ti verranno date in sovrappiù. Non Strafare dal punto di vista umano, ma guardare, ascoltare, pregare il Signore". (Immagine del bambino che segue il Padre : Sam 3,17/19).

 

PAROLE:

            “Io sono la via, la verità e la vita. Guida i tuoi fratelli su questa via della libertà. Il canto di lode sarà sulla tua bocca”. “Rendi a Cesare ciò che è di Cesare e a Dio ciò che è di Dio”.
            “Dammi il tuo cuore”. Il Signore è il buon pastore, tu non manchi di nulla. “Io ti ho preparato la mia mensa”. Il Signore dice: “ Canta, canta in lingue, questo è il canto dell’Amore”.

DONI: luce del Signore. Dono delle lingue.

 

indietrotorna_sopra

nascita_comunitàinfo_notizieintenzioni_preghieracontattilink